Daniele Manelli

Dottorando di ricerca in Diritto pubblico, giustizia penale e internazionale

Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Pavia

Gruppo di ricerca

Formazione

Nel 2021 ha conseguito con lode la laurea magistrale in Giurisprudenza presso l’Ateneo pavese. Tesi in Diritto costituzionale “L’ordinanza n. 132 del 2020 della Corte costituzionale: un nuovo esempio di “incostituzionalità differita” tra problematiche processuali ed esperienze comparate”.

Nel 2023 si è diplomato presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali Pavia-Bocconi.

Attualmente è dottorando di ricerca, con borsa PNRR, in Diritto pubblico, giustizia penale e internazionale presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Pavia. Con curriculum in Diritto costituzionale e tesi con oggetto il diritto allo studio universitario e il benessere degli studenti nelle residenze universitarie.

Temi di ricerca

Svolge la propria attività di ricerca in diversi campi riguardanti la tutela costituzionale dei diritti fondamentali.

Pubblicazioni

  • Il fondo per le vittime dei crimini del Terzo Reich: la premessa per un possibile equilibrio tra rule of law e rule of politics?, in G. Brunelli, A. Pugiotto, P. Veronesi (a cura di), Colpe di Stato. Atto II. Crimini nazisti e immunità degli Stati di nuovo davanti alla Consulta, Atti del Seminario, Ferrara 2023, Forum di Quaderni Costituzionali Rassegna, 2/2023
  • La diffamazione a mezzo stampa e il persistente dominio dell’inerzia legislativa nella tutela dei diritti. La Consulta perfeziona un nuovo caso di “incostituzionalità differita” con la sentenza n. 150 del 2021, in Consulta Online, 1/2022, pubblicato il 31 gennaio 2022
Gruppo di ricerca